Guarda, vedi, tocca, annusa, gusta la missione!

Contemplando la Consolata


In questo mercoledì, che coincide con la festa della Madonna Consolata, voglio solo dire GRAZIE a Maria, nostra mamma, per essere Missionaria della Consolata.
Non sono mai stata molto mariana, ma da tempo il sangue consolatino circola nelle mie vene, e mi sento ogni giorno di più “della Consolata”.
Quando ero giovane in formazione, ho scritto questo canto, contemplando l’icona della Consolata.
Ve lo propongo oggi, in onore a Lei:

Contemplando la Consolata

Ave Maria, vergine Consolata

Hai accolto nella tua vita
quel Bambino, Verbo fatto carne
La sua mano stringe la tua
è l’incontro dell’umanità
col Dio Salvatore, Dio con noi
per questo ti cantiamo:
Ave Maria, vergine Consolata

Il tuo sguardo è preghiera
vedi quel Bambino, Figlio e Signore
Madre aiutaci ad essere
donne innamorate di Dio
consolate dalla sua presenza
per questo ti preghiamo:
Ave Maria, vergine Consolata

Mostri al mondo la Consolazione
il Messia atteso dalle genti
Egli benedice tutti noi
Madre, accompagnaci nel mondo
a portare il lieto annunzio di pace
per questo t’ invochiamo:
Ave Maria, vergine Consolata
Ave Maria, vergine Consolata

Anche nella sua versione video musicale, interpretata dai miei carissimi amici di Amando nel mondo:


Contemplando la Consolata Contemplando la Consolata Reviewed by Stefania Raspo on 01:30 Rating: 5

Nessun commento:

Powered by Blogger.