Guarda, vedi, tocca, annusa, gusta la missione!

Che pietre!

Non c’è dubbio: l’elemento dominante del paesaggio andino è la pietra. Ci sono luoghi in Bolivia dove non se ne trova una nemmeno a pagarla oro, come è la regione di Santa Cruz: le suore Gesuitine ci raccontavano con il sorriso circa dei giovani cruceñi che, in missione a Potosí, erano completamente presi dalle pietre abbondanti, e ne hanno riempito lo zaino, con il problema che tutte parevano tanto belle, che non sapevano quale scegliere.
Nella cosmologia andina le pietre e le montagne hanno un posto importante: gli antenati protettori sono identificati (o risiedono) nelle montagne. Sono gli achachilas, uomini di un passato remoto, che per la loro vita buona ed esemplare sono diventati spiriti protettori. La città de La Paz ha come montagna protettrice l’imponente Illimani. El Alto il maestoso Wayna Potosí.
Anche nella devozione popolare le pietre hanno la sua parte: alle volte negli altari domestici non si trova una statuetta del Santo, bensì una pietra con un disegno, più o meno stilizzato: la gente dice che la figura si è formata da sola, non è opera di mano d’uomo.
una pietra in un altare. Come vedete, anche se sono riuscita a fare la foto,
è venuta sfocata...
Nel giorno della festa di San Giacomo, accanto ai numerosi altari del Santo che la gente ha portato alla Messa per farli benedire, ce n’erano alcuni con una pietra. Ho voluto fotografarne uno. Sentivo un po’ di timore e reverenza, ma alla fine ho scattato alcune foto. Sapete, il giorno seguente non ho trovato la foto nella macchina, e questo mi ha fatto rabbrividire… Che pietre! Il sacro trova in questo elemento naturale un luogo per risiedere.

Le pietre hanno anche poteri curativi: l’altr’anno – solo per darvi un esempio semplice – Suor Gabriella è rimasta afona per molti giorni, fino a quando Zenobia le ha preparato una tisana, mettendo nell’acqua foglie di eucalipto e una pietra bianca di fiume, fatta diventare rovente: vi assicuro che in meno di un giorno Gabriella aveva di nuovo la voce! 


L'Illimani svetta sullo sfondo della città de La Paz


Che pietre! Che pietre! Reviewed by Stefania Raspo on 01:30 Rating: 5

Nessun commento:

Powered by Blogger.