Guarda, vedi, tocca, annusa, gusta la missione!

Il giorno del mare (che non c'è...)

La Bolivia è uno dei pochi paesi americani che non ha sbocco al mare, e di questo ci soffre molto. Eppure ha il suo “giorno del mare”: le scuole fanno un atto civico ogni 23 marzo, e i bambini, generalmente, dipingono sul loro quaderno di educazione civica una barca immersa nelle onde dell’oceano.

manifestazione cittadina per il giorno del mare (dal web)

Fino a fine XIX secolo, il paese aveva un dipartimento litorale che le dava accesso all’oceano pacifico. Nel 1879, perdendo la guerra contro il Cile, la Bolivia perde 120.000 km quadrati di territorio, che la chiudono nell’entroterra dell’America del Sud. I danni economici sono, evidentemente, grandi: Uyuni – oggi centro turistico al confine con il Cile – era nato come ferrovia che portava a Antofagasta, grande porto sull’oceano. Il trasporto ferroviario è decaduto, ma la direzione delle merci (si tratta soprattutto dei metalli grezzi estratti dalle miniere potosine e orureñe) è rimasta la stessa,  solo che adesso bisogna pagare i dazi doganali al Cile.

manifesto molto originale che rappresenta un volto diviso in due,
e dice: presto... il tuo volto non sarà più rotto (dal web)
La Bolivia continua ad avere il corpo della marina, e lo scorso anno sono pure affondate alcune navi di proprietà dello stato… E uno dei cavalli di battaglia dei vari capi di stato (compreso Evo Morales) è stata la rivendicazione della costa ai tribunali internazionali: nel 2013 la richiesta è arrivata anche all’Aja (così come in Argentina si rivendicano le isole Malvine, perse contro il Regno Unito).

Non si arriva a nulla di concreto in questi casi, solo si crea – purtroppo – un sentimento ostile verso il paese “nemico”. Nell’atto civico in Vilacaya, nel 2013, noi suore siamo rimaste senza parole ascoltando come un professore parlava tanto negativamente del Cile. Sono queste cose che nutrono le antipatie nazionali, e così il Cile diventa un vicino scomodo, usurpatore, antipatico…
Il giorno del mare (che non c'è...) Il giorno del mare (che non c'è...) Reviewed by Stefania Raspo on 01:00 Rating: 5

Nessun commento:

Powered by Blogger.