Guarda, vedi, tocca, annusa, gusta la missione!

Natale per un malato

“Navidad para un enfermo” è uno slogan che ormai ha una certa risonanza nel Dipartimento di Potosí, e tutti sanno che cosa vuol dire. Un’iniziativa nata dalla Chiesa Cattolica, con l’impegno e la passione di don Marco Abascal, vicario generale della Diocesi, e delle suore della “Madonna nell’Orto” che lavorano nell’Ospedale Bracamonte della città di Potosí, e di tantissimi laici di buona volontà.




E’ un’esperienza che ogni anno cresce nella partecipazione e nei numeri: gruppi – giovanili e non – frequentano le vie popolate in occasione delle feste natalizie, porgendo delle latte a salvadanaio ai passanti, oppure vendendo prodotti artigianali che loro stessi hanno confezionato. La creatività non manca, e la voglia di far del bene è molta. Si sa, a Natale sono tutti più buoni… Forse l’effetto natalizio fa più presa nelle città, dove si respira l’aria europea/nordamericana. Eppure anche nella campagna, dove non esistono decorazioni luccicanti e dove la gente considera il 25 dicembre un giorno lavorativo qualunque (nel Natale 2013 a Vilacaya i muratori tinteggiavano la scuola in costruzione!), arriva una latta/salvadanaio per la raccolta dei fondi.
Anno dopo anno, le cifre sono aumentate. Il conteggio viene fatto pubblicamente, con la presenza anche dei mass media locali. Ormai si arriva a qualche centinaio di migliaia di pesos boliviani, che sembra una cifra considerevole, ma ci assicura suor Romy – infermiera al Bracamonte – questo gruzzolone a settembre è già finito, e solo usandolo per pagare le cure basiche, e non ci si può permettere degli esami, nemmeno una semplice ecografia.

il centralissimo Boulervard in Potosì
Eppure i malati arrivano sempre più numerosi al Bracamonte: dalle campagne, dalle nostre campagne, affluiscono a questo ospedale popolare che garantisce, almeno in parte, la copertura delle spese mediche. E’ veramente toccante conoscere il dramma delle famiglie contadine che non hanno uno spicciolo, e sono impossibilitate a pagare la benché minima quota per la salute dei suoi componenti. E i casi che si presentano sono all’ordine del giorno. Anche per questo, un po’ di tempo fa avevamo pensato a un fondo per le emergenze della salute per le comunità attorno a Vilacaya, ma per adesso stiamo ancora valutando come gestirlo e farlo fruttare. Inizialmente, avevamo pensato di coinvolgere i ragazzi più grandi delle superiori per la raccolta fondi, cosa che in futuro si può studiare e concretizzare. Per ora, lodiamo l’impegno della Diocesi per questa iniziativa, i cui frutti sono a favore anche della nostra gente di Vilacaya, e speriamo in futuro di poter unire anche le nostre forze, per aiutare a concretizzare il diritto alla salute per tutti. 
Natale per un malato Natale per un malato Reviewed by Stefania Raspo on 01:00 Rating: 5

Nessun commento:

Powered by Blogger.