Guarda, vedi, tocca, annusa, gusta la missione!

I nostri primi 5 anni

La missione MC di Vilacaya compie 5 anni! 

Era proprio il 31 gennaio che dovevamo arrivare a Vilacaya. Quando siamo partite da Liniers (Bs As) con destinazione Bolivia. Un bel gruppo di sorelle e amici ci hanno accompagnate per questa splendida avventura. Un caldo forte e... molta attesa del bus che arrivò in ritardo.

Cosa sentivamo, cosa ci aspettavamo? Non so bene, oggi non saprei dire con esattezza cosa c'era nel mio cuore. Mi ricordo di alcune foto di Vilacaya che mi erano rimaste impresse, certi paesaggi e la gente che ci aspettava.

Siamo arrivate all'alba del giorno seguente del previsto, con un ritardo di più di dodici ore. Padre Mario, il nostro parroco di quel tempo, ci è venuto ad aspettare a Villazón e poi una notte di viaggio verso Vilacaya.



Iniziavano i preparativi della festa della Candelaria. La gente già si lamentava della poca acqua, ma la siccità degli anni seguenti non c'era ancora.

Che dire di questi 5 anni? La prima risposta che viene in mente è: GRAZIE A DIO per il dono di Vilacaya, dell'incontro con la nostra gente, tanto ricca in sapienza e valori,  per l'incontro con i poveri che ci parlano di Dio e ci fanno vedere Dio al loro fianco.

Vorrei riassumere questi cinque anni in alcune parole e nomi:

SCUOLE DI CRISTO 
L'Istituzione presente nel nostro territorio (vedi posts che ne parlano) ci ha accolte a braccia aperte e ci ha introdotto nella pastorale educativa di bambini e giovani. I prof sono stati e continuano ad essere ponti indispensabili per conoscere la realtà, i bisogni. Insieme abbiamo imparato a sognare per il bene dei piccoli e delle comunità.



FRATERNITA'
Se c'è qualcosa di bello e piacevole della realtà ecclesiale, è la comunione, fraternità e amicizia che si vive e si gode nella Chiesa: con i sacerdoti locali, con le congregazioni religiose. Siamo un'unica comunità delle Missionarie della Consolata in tutta Bolivia, ma abbiamo tante case amiche nelle quali ci sentiamo in casa, e non solo in Potosí, quasi in tutta Bolivia!

ACQUA 
Da quanto siamo arrivate, la situazione idrica è diventata ogni volta più preoccupante. All'inizio ci pareva di stare in una regione semidesertica, ogni giorno che passa ci rendiamo conto che siamo in un deserto, e davvero la desertificazione sta avanzando a vista d'occhio.
Tale fenomeno significa molta preoccupazione per il futuro, e anche decisioni sofferte, come quella di lasciare il proprio villaggio. Tante famiglie si sono spostate nelle grandi città o in Argentina alla ricerca di vita, perché nella zona è quasi impossibile sopravvivere. Pensate due anni senza raccolto ed altri con raccolto ridotto.
Nella nostra vita ha significato anche scoprire il valore dell'acqua e quanto scioccamente siusa in altre parti del mondo. Usare 20/30 litri di acqua per lavare la mia c****, questo sì che è folle e impensabile in Vilacaya... Ma anhce saperla riutilizzare almeno due volte, questo sì che l'ho imparato, anche se già in altri contesti sono entrata in questa ottica.
Speriamo che, finalmente, quest'anno si concretizzi il progetto del pozzo... ma soprattutto che piova!


INCONTRI 
Ma soprattutto, sono stati 5 anni di incontri, di amicizie, di amore donato e ricevuto. Se sento la parola "Vilacaya", subito mi vengono in mente volti, sorrisi, storie e battiti di cuore. Perché la missione é, in fon dei conti, questione di relazione. Incominciando con la relazione con Dio che attraverso il popolo e la cultura si manifesta come il Dio amante dei poveri e un DIO PER TUTTI. Anche per me, nella mia piccolezza.

I nostri primi 5 anni I nostri primi 5 anni Reviewed by Stefania Raspo on 01:30 Rating: 5

Nessun commento:

Powered by Blogger.