Guarda, vedi, tocca, annusa, gusta la missione!

Martedí (grasso) di ch'alla

In tutti i luoghi del mondo, il martedì grasso segna la fine del Carnevale e annuncia la Quaresima che inizia. E’ così anche in Bolivia, per lo meno nella città… Perché nella campagna è proprio in questo giorno che inizia la festa, che si protrae fino alla domenica delle tentazioni. Infatti, il primo giorno festivo quaresimale presenta le tentazioni di Gesù nel Deserto, solo che l’interpretazione che si dà nel nostro contesto è ben differente: in questa domenica, infatti, i tentati sono le persone del Carnevale che… si lasciano tentare! 

A mezzogiorno ogni famiglia ha addobbato la casa con palloncini, stelle filanti, fiori e piante di mais, e inizia la c’halla: si tratta di un’offerta alla Pachamama per chiedere prosperità e salute durante l’anno. Il Carnevale può sembrare a prima vista un tempo di eccessi (soprattutto dell’alcol), in realtà ha una connotazione religiosa/spirituale molto interessante.

i palloncini adornano le case
Nel pomeriggio, gruppi di adulti e di giovani escono nelle strade con flauti e tamburi, danzando e facendo danzare chi incontrano nel cammino, o chi vanno a visitare. Passano camion e auto addobbati, segno che anche i veicoli sono stati ch’allati dai proprietari. Ma che cos’è la ch’alla?

i fiori: altro elemento della ch'alla
La ch’alla
La ch’alla è un rito di buon auspicio che le famiglie fanno in determinati tempi dell’anno: all’inizio di agosto, nei giorni della Pachamama, in anniversari speciali, e nel tempo del carnevale in particolare, si ch’allano le famiglie per ottenere salute e prosperità, i veicoli affinché funzionino bene e non ci siano incidenti, le case, affinché non succeda niente di male alle persone che lì vi abitano o passano.  Si addobbano le cose e le persone con stelle filanti, coriandoli, palloncini, fiori. Quindi si fa l’offerta bruciando i misteri di zucchero, differenti a seconda di cosa si vuole chiedere.

le case sono addobbate specialmente alla loro entrata
un camion ch'allato
Costruendo la relazioni
Mercoledì delle Ceneri: la Chiesa propone il digiuno, la preghiera e la riconciliazione. Qui in Vilacaya si sentono i gruppi di musici e ballerini che continuano la festa del Carnevale, sembrano due mondi così distanti... Questi giorni sono dedicati alla visita a famigliari e amici: si porta cibo, alcol e si passa un tempo insieme. In questi momenti, se ci sono state occasioni di tensione o litigio, si approfitta per chiedere perdono e riconciliarsi. Di nuovo, il tempo della festa si rivela un momento con valori profondi e funzioni vitali, come è la riconciliazione e la costruzione delle relazioni. non è poi così diverso da ciò che propone il Vangelo.
La prossima settimana vi racconteremo la ch’alla delle capre, nella casa della signora Catalina.



vari gruppi passano danzando nella piazza
Martedí (grasso) di ch'alla Martedí (grasso) di ch'alla Reviewed by Stefania Raspo on 01:30 Rating: 5

Nessun commento:

Powered by Blogger.